Scusate ma a volte ho problemi con la connessione Internet e non riesco a mettere i commenti nei Blog.

Se una persona non ha più sogni, non ha più alcuna ragione di vivere. Sognare è necessario, anche se nel sogno va intravista la realtà. Per me è uno dei principi della vita.

Ayrton Senna Da Silva

sabato 28 aprile 2012

Ragù di Bruscandoli (o Luppolo selvatico)

Qualche giorno fa è stato il mio compleanno (43 per la cronaca) e come sempre mi sono preso un giorno di ferie e quindi vista la giornata ed il periodo ho pensato bene di andare a "Bruscandoli" (o Bruscanzoli nel nostro dialetto).
Alla sera allora ho preparato il ragù come di seguito vi descrivo ed una parte l'ho subito usata per preparare un risottino in cui ho usato il ragù in purezza (scusate se non posto anche la ricetta del risotto ma il tempo in questi giorni è tiranno).

Ingredienti
Bruscandoli
Sale
Olio di Oliva Extravergine "Dante"
Mezzo bicchiere di Vino Bianco
1 Scalogno piccolo

Procedimento
La ricetta è molto semplice, in pratica ho preso lo scalogno e lo tagliato finemente e l'ho fatto appassire in una padella con dell'Olio Extravergine di oliva.
Nel frattempo  ho lavato per bene i Bruscandoli e li ho tagliati a piccoli pezzi, fatto questo li ho messi nella padella ed ho aggiustato di sale. Dopo circa 5/6 minuti ho messo il vino bianco ed ho fatto andare per altri 10/12 minuti. Volendo si può aggiustare con un po' di pepe nero.
Prometto che cercherò di mettere al più presto le ricette che ho fatto con questo ragù.
P.s. Come sempre, prodotti di qualità e risultato finale vanno di comune accordo.
Parte del Ragù

Parte del raccolto

4 commenti:

  1. innanzitutto Auguroni anche se in ritardo^-^ e poi questo luppolo si trova solo nella zona dove abiti tu? sembra così buono:-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per gli auguri.
      I Bruscandoli sono una pianta selvatica però non so se cresce dappertutto.
      ciao ciao
      emme

      Elimina
  2. tanti auguri (il mio è stato il 24)! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  3. Da provare.
    Ciao vittorio

    RispondiElimina