Scusate ma a volte ho problemi con la connessione Internet e non riesco a mettere i commenti nei Blog.

Se una persona non ha più sogni, non ha più alcuna ragione di vivere. Sognare è necessario, anche se nel sogno va intravista la realtà. Per me è uno dei principi della vita.

Ayrton Senna Da Silva

venerdì 27 gennaio 2012

Frittelle di Carnevale o Frittelle della Nonna Sandra

Questa ricetta è la ricetta della nonna Sandra (mia mamma o mia suocera dipende da chi la guarda).
Ingredienti
3 Uova intere
120 grammi di zucchero
300 grammi di farina 00 Antigrumi http://www.molinochiavazza.it/
7 cucchiai di Olio di semi di mais
7 cucchiai di latte
250 grammi di ricotta
1 pizzico di sale
125 grammi di uvetta sultanina
1/2 bustina di lievito per dolci
1/2 bicchiere di Rum
1,5 litri Olio di mais per la cottura
L'uvetta sultanina l'abbiamo messa in ammollo in acqua calda per 1 ora.
Quindi abbiamo messo in una ciottola in sequenza uova, zucchero, olio, latte, farina, ricotta, l'uvetta (opportunamente scolata), il rum, il lievito e un pizzico di sale (tra un ingrediente e l'altro mescolare con una frusta per bene).
Portare ad ebollizione l'olio di mais e cominciare a friggere l'impasto mettendone mezzo cucchiaio alla volta per fare la dimensione della frittella (durante la cottura girare spesso le frittelle). Per non bruciare l'olio abbiamo messo un pezzo di pane.
P.s. Come sempre, prodotti di qualità e risultato finale vanno di comune accordo.


Risultato Finale


Realizzate per la http://lacucinadignappa.blogspot.com/ che era il suo compleanno.

domenica 22 gennaio 2012

Fusilli con Pancetta affumicata, Verza e sottilette Inalpi

300 di Fusilli di grano 100% Kronos
100 gr di Pancetta affumicata
300 gr di Verza
3 Sottilette Inalpi http://www.inalpi.it/
Abbiamo saltato in padella la verza (tagliata a listarelle) la pancetta in cubetti, uno spicchio di aglio, un po’ di olio di oliva extravergine e sale ed abbiamo fatto andare per circa 20 minuti. A meta cottura è stato tolto lo spicchio d’aglio ed è stato aggiunto un po’ di peperoncino.
Quindi sono stati cotti i fusilli in abbondante acqua salata, togliendoli circa un minuto prima che fossero cotti ed sono stati fatti saltare qualche minuto con il ragù.
Direttamente sul piatto sono state aggiunte le sottilette tagliate a quadretti (http://www.inalpi.it/).
P.s. Come sempre, prodotti di qualità e risultato finale vanno di comune accordo

 

venerdì 20 gennaio 2012

Tranci di Salmone con verdure

Ingredienti:
2 Tranci di salmone fresco
2 Zucchine
1/2 Peperone giallo
2 Carote
Abbiamo tagliato le verdure e le abbiamo fatte saltare in una padella con olio di oliva extravergine per circa 20/25 minuti aggiustando di sale, rimangono un po’ croccanti.









Il trancio di salmone lo abbiamo messo in una padella senza ne olio ne burro ed abbiamo fatto andare circa 7/8 minuti da un lato e 7/8 minuti dall’altro.









Fatto questo abbiamo impiattato ed aggiustato la verdura con un po’ di olio di oliva extravergine ed il salmone con una spolveratina di semi di papavero e un po’ di sale.
P.s. Come sempre, prodotti di qualità e risultato finale vanno di comune accordo

mercoledì 18 gennaio 2012

Petti di pollo con piselli e sottilette “INALPI”

Ingredienti:
2 petti di pollo
400 gr di piselli
3 sottilette Inalpi http://www.lebontainalpi.it/
Abbiamo una pentola e vi abbiamo messo un filo di olio d’oliva extravergine e fatto scaldare leggermente, abbiamo quindi aggiunto i due petti di pollo e fatto andare per circa 4 minuti. A questo punto abbiamo girato i petti di pollo ed aggiunto i piselli ed abbiamo ultimato la cottura.
Fatto questo abbiamo quindi spento il fuoco, salato ed aggiunto le sottilette.








Appena le sottilette si sono fuse abbiamo messo sul piatto.
P.s. Come sempre, prodotti di qualità e risultato finale vanno di comune accordo

mercoledì 11 gennaio 2012

Insalatona Carote Finocchio Ceci e Tonno

Un'altra insalatona fuori stagione che però ci farà recuperare qualche caloria dopo le imprese fatte durante le vacanze di Natale.
L'insalatona come dice il titolo stesso e costituita da 6 o 8 carote, 1 finocchio bello grande, una scatola di ceci già lessati (lavati per bene) e 160 grammi di tonno in olio d'oliva.
Noi nel condimento (sale, olio d'oliva extravergine e aceto balsamico) aggiungiamo sempre un cucchiaino di "semix" della Mercanti alimentare.
P.s. Come sempre, prodotti di qualità e risultato finale vanno di comune accordo

domenica 8 gennaio 2012

Risotto Gamberetti e Zucchine

Come prima cosa prendiamo una zucchina e la tagliamo a pezzi e la facciamo saltare su di una padella con un po' di burro (http://www.lebontainalpi.it/index.php?id_foto=6) per circa mezzora, aggiungendo in cottura un pizzico di sale.
Nel frattempo abbiamo preso 100 grammi di gamberetti e li abbiamo fatti saltare con un po' di olio d'oliva extravergine per un paio di minuti, abbiamo sfumato con un po' di vino bianco ed abbiamo lasciato andare per un altro paio di minuti.
Ora abbiamo preparato il riso (circa 300 grammi) e l'abbiamo fatto cuocere con brodo fatto con dado di verdure. Dopo circa 7/8 minuti abbiamo unito le zucchine ed i gamberetti ed abbiamo ultimato la cottura.
P.s. Come sempre, prodotti di qualità e risultato finale vanno di comune accordo

martedì 3 gennaio 2012

Tortellini con Zucca e Mostarda

Per prima cosa abbiamo preparato l'impasto.
Abbiamo preso 400 grammi di farina (http://www.molinochiavazza.it/) ed abbiamo fatto tipo un vulcano dove all'interno abbiamo messo 3 uova. Fatto questo con le dita abbiamo cominciato a girare le uova all'interno in modo che piano piano si prendessero la farina, abbiamo quindi cominciato ad impastare fino ad ottenere una palla come nella foto. A questo punto abbiamo incartato in una pellicola trasparente e messo a risposare in frigo per 30 minuti.










Per il ripieno abbiamo messo mezza cipolla rossa (piccola) in una padella con dell'olio d'oliva extravergine, quando questa si è appassita abbiamo messo 400 grammi di zucca tagliata a pezzi grossolanamente ed abbiamo aggiunto mezzo bicchiere di acqua. L'abbiamo lasciata cuocere per circa 30 minuti.
Quando l'impasto si è raffreddato l'abbiamo con una forchetta fatto diventare tipo una purea, abbiamo aggiunto 50 grammi di mostarda di mele cotogne, 40 grammi di amaretti (precedentemente sminuzzati finemente) un pizzico di sale, un pizzico di pepe, un pizzico di noce moscata ed il succo di mezzo limone.
Abbiamo quindi mescolato per bene.









Ora abbiamo tolto la pasta dal frigo e l'abbiamo tirata finemente (attenzione a non tirare subito tutta la pasta perché altrimenti risulta difficile chiudere i tortellini) li abbiamo quindi ora richiusi come da immagini (naturalmente non tutti sono usciti uguali). Prestare molta attenzione affinché non rimanga dell'aria all'interno del tortellino.










Per la cottura abbiamo preso circa 100 grammi di burro e l'abbiamo fatto sciogliere in una padella ed abbiamo aggiunto delle foglie di salvia per aromatizzare.
Nel frattempo abbiamo cotto i tortellini in abbondante acqua salata.
Dopo scolati li abbiamo fatti saltare un paio di minuti nel burro.








Ed ecco il risultato dei tortellini impiattati









P.s. Come sempre, prodotti di qualità e risultato finale vanno di comune accordo